top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreElisa Castagna

Cavoli a merenda: raffinatezza e riservatezza a casa di Vanessa

Cavoli a merenda nasce da un cambio vita: da un impiego nell'alta finanza Vanessa Viscardi - fondatrice, chef ed anima del locale - si allontana per tuffarsi in cucina. Non più come un hobby, non più una semplice passione, ma come lavoro.



"Inizia tutto con una scuola di cucina - racconta Vanessa - quando, appena avuta la mia prima bimba, ho pensato di organizzare dei corsi in cui condividere la mia passione ed esperienza tra i fornelli".

Non più solo amici dunque, ma la casa della Chef di Cavoli a merenda inizia a popolarsi di appassionati che in lei ritrovano uno stile genuino, semplice ma raffinato, mai banale. Lo stesso stile che contraddistingue il menu dello spazio adiacente, ora diventata la sala dell'omonimo ristorante. Uno spazio classico e "privato" che si apre in un palazzo patrizio del 1700, che riserva una perla meravigliosa: la terrazza, un dehor al primo piano, circondato da fiori, che si affaccia ad un cortile interno, offrendo luce ed aria fresca lontano dai rumori del traffico.



Ed è proprio questo senso di riservatezza a rendere questo luogo speciale: "da me spesso si incontrano personalità politiche e imprenditori che qui trovano la privacy di cui hanno bisogno per discutere dei loro affari. Io poi ci metto del mio per farli stare bene, coccolandoli con una cucina curata nella sua semplicità, fatta di piatti che sempre raccontano dei miei viaggi" prosegue Vanessa. "Quest'anno da Stromboli ho portato i capperi, i sapori ed i profumi intensi della Sicilia che vanno a caratterizzare il menu di queste settimane".



Il locale è molto apprezzato anche da gruppi di amiche, che in Cavoli a Merenda trovano raffinatezza ed eleganza, in un'atmosfera rilassata.Vanessa punta infatti far sentire i propri ospiti come a casa, mettendosi a disposizione con spontaneità.

La stessa autenticità con cui cura anche la comunicazione, il cui tono rimane familiare ed accogliente, al punto da condividere le sue ricette senza gelosia. Ed io stessa la devo ringraziare per il figurone che ho fatto con la sua ricetta di paccheri ai totani, pomodorini e pistacchio. Una vera bontà!


Comments


bottom of page